Combattiamo i gonfiori alle gambe

Gambe gonfie e pesanti, caviglie e polpacci doloranti, formicolii.

Questi sono alcuni dei disturbi che colpiscono chi per molte ore sta seduto in ufficio oppure resta in piedi. Questi disturbi rischiano, con l’arrivo della bella stagione e del caldo, di peggiorare ma prevenirli e curarli è facile.

Basta seguire alcuni piccoli accorgimenti come: sfruttare l’azione benefica dell’acqua fredda, perché riattiva la circolazione ed elimina l’acqua in eccesso che si accumula in queste zone del corpo; praticare un’attività fisica costante, come il nuoto; bere due litri di acqua al giorno e inserire nella dieta quotidiana more, lamponi e mirtilli, e inoltre kiwi e agrumi che contengono bioflavonoidi e vitamina C che rinforzano i capillari, limitando, invece, il sale nei cibi poiché trattiene i liquidi. Così avrete gambe leggere, sgonfie, più sane e, quindi, più belle.

Sotto la doccia o subito dopo il bagno, bisogna dirigere il getto d’acqua fredda sulle gambe partendo dalle caviglie e salendo verso l’inguine. Il freddo provoca una vasocostrizione e, quindi, una successiva vasodilatazione che riattiva la circolazione, ossigena i tessuti e svolge anche un’azione drenante. Per lo stesso motivo è consigliabile mettere in frigo le creme specifiche per le gambe.

Ma per avere gambe leggere il segreto è quello di seguire un’attività fisica costante, preferibilmente il nuoto poiché il massaggio dell’acqua favorisce il drenaggio e tonifica la muscolatura. Ma ci sono anche altri accorgimenti da adottare. Per esempio, è utile non accavallare le gambe quando si è seduti, ma appoggiarle su uno sgabello. Ogni venti minuti, inoltre, è efficace sollevarsi ripetutamente sulla punta dei piedi e camminare anche quando si parla al telefono. Chi soffre di questi disturbi, dovrebbe poi mettere un cuscino sotto il materasso all’altezza dei piedi: favorisce il deflusso del sangue.

Quando avete le gambe gonfie provate a sdraiarvi sul pavimento e ad appoggiare le gambe distese verso l’alto contro il muro. Restate in questa posizione per una ventina di minuti. Al posto di bevande zuccherate o gassate preferite il tè verde: oltre a rallentare l’invecchiamento delle cellule, favorisce la diuresi. Per evitare i gonfiori e levigare la pelle preparate, a giorni alterni, un bagno tiepido aggiungendo un bicchiere di olio extravergine di oliva, cinque gocce di olio essenziale di cannella e altrettante di menta. Noterete la differenza.

Be the first to comment on "Combattiamo i gonfiori alle gambe"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*